Immortalità

Girovagando inutilmente in un grande negozio di dischi alla ricerca di  alcuni quartetti d’archi, scopro che per gli addetti ai lavori, dicesi commessi, i compositori della prima metà del novecento sono "musica contemporanea"… non li distribuiamo, mi dicono, se non pubblicati dalle major…

sono certo che Schoenberg, Webern e Berg sarebbero contenti di questo… esser considerati contemporanei a sessant’anni dalla morte…  

comprendo solo ora come i quartetti di Penderecki, per mia sfortuna ( e sua fortuna) ancora vivente, siano introvabili… 

mai incisi… forse mai composti…

dicono…

 

Annunci

Regole

Sabato scorso sono stato preso a pallate dal mio abituale compagno di tennis. Nonostante i numeri mi vedessero sconfitto, non ho riconosciuto la sua vittoria. Sotto il pallone l’ aria era incostituzionalmente troppo calda, le palle nulle e bianche e le righe sembravano allargare solo la mia parte di campo. Rigiocheremo la partita finchè non vinco io…

Realtà romanzesca

Il Tremaglia che fa vincere "i comunisti" poteva succedere solo in Italia…

sindrome post-badogliana compulsiva…

Le cose per bene

Il fatto che alcuni esponenti politici chiedano a gran voce l’ intervento degli osservatori Onu durante l’elezioni, ci fa precipitare o dovrei dire innalzare al livello delle "signore" nazioni che hanno risolto i loro problemi affogando nel sangue di opposte fazioni di uguali cittadini. Ci manca il coraggio come sempre: invochiamo il risultato finale senza goderci prima lo spettacolone del massacro. Prima si ammazza, si distrugge, si spiaccica a colpi di mortaio la gente che fa la spesa al mercato e dopo si fanno elezioni controllate dall’ ONU. Sempre i soliti in Italia. Mai una cosa fatta bene. Almeno una bombardatina a tappeto, suvvia…