Culto del non ritorno

Cappotto lana e cashmere spigato Raffaele Caruso

Impermeabile blu in cotone Polo Ralph Lauren

Camicia Luigi Borrelli, botton down

Maglione a "V" grigio in cashmere di Boggi, Milano

Maglione lupetto con zip, Barbour

Pantaloni Incotex in lana, antracite senza pinces, con risvolto

Scarpe Church’s scamosciate con suola in para

Annunci

Stop

Gentili abitanti della Terra, vi informiamo che il pianeta subirà uno stop della rotazione attorno all’asse, da oggi sino al giorno 3 febbraio ’08…

Il nostro abbonato, Sig. Morelli, non ne può più di vedere gli Australian Open di notte. Lo stop servirà a far si che il nostro cliente possa godersi lo spettacolo nelle condizioni temporali ideali. Eventuali catastrofi naturali dovute alla mancata rotazione del pianeta saranno a carico dell’emittente senza ulteriore aggravio per gli abbonati.

grazie e buona visione!

Rupert Mur-GOD

Trentatreesimo consiglio

Due mezze giornate sono infinitamente migliori di un giorno intero…

Media love

In fila a Mediaworld: la ragazza davanti a me chiede al commesso se il palmare che sta acquistando ha la memoria "espansiva"

chissà come sarebbe essere abbracciati da stormi di megabyte…

Vocabolario/3

"Non ti fai mai sentire" (vedi anche che fine hai fatto): frase usata nel periodo delle feste natalizie da persone incontrate casualmente dopo anni (parenti lontani, ex amici, ex fidanzati/e, ecc…) . Lo scopo della frase è far credere all’interlocutore di avere un qualsiasi interesse nei suoi confronti, di soffrire per la sua assenza e di stare in pena per lui. Chiaramente un falso, una messa in scena al fine di creare un senso di colpa in quel preciso periodo dell’anno. E’ dimostrato che la stessa persona, in altri periodi dell’anno, fingerà di non riconoscere il parente lontano, l’ex fidanzato/a, l’ex amico/a, ecc…