Twisted tenderness

Nel 1999, mentre arrancavo per i saliscendi di Edimburgo, tentando vanamente di produrre una foto degna di questo nome, restai fulminato da una canzone che usciva da un negozio di dischi. Aveva un che di familiare. Entrai, e gesticolando in puro stile vacanziero, mi feci dare la copertina del cd. Erano gli Electronic. Supergruppo nato dalla collaborazione di due geni del pop, Bernard Summer, chitarrista dei Joy Division e leader dei New Order e Johnny Marr chitarrista degli Smiths.  Dopo i primi due album, notevoli,  pensavo che fossero tornati ai rispettivi progetti. Invece, ecco il colpo di coda, che cambiò quell’ agosto del ’99. Qualche ottimo pezzo e un capolavoro che dava il titolo all’ album. Una cavalcata elettronica e struggente che non dovrebbe mancare nella discografia degli amanti del supersound britannico e degli amanti in genere.

Annunci

7 pensieri su “

  1. Ehm, ehm, ehm… che figuraccia! Mi accorgo ora che il titolo è quello del post: “Twisted tenderness”. A volte mi ci vuole un po’ di tempo, ma alla fine ci arrivo anch’io…
    Emma

  2. ti auguro un anno pieno di molti soldi. alla salute e all’amore pensaci tu. baci balene in fuga più che mai

  3. Si, per l’appunto il titolo del post è il titolo del pezzo che è anche il titolo dell’album, che è anche quello che…
    Buon anno a te balenina…
    and

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...